Componenti negativi dei professionisti




In questa pagina andremo ad esaminare una serie di costi che il professionista sostiene nell'espletamento della propria attività, approfondendo la loro deducibilità ai fini del calcolo dell'imponibile di reddito di lavoro autonomo.

La tabella che segue mostra la lista delle principali spese sostenute dai liberi professionisti nellp svolgimento della propria attività e la loro deducibilità ai fini Irap e Irpef nonchè ai fini Iva.

Nei prossimi mesi andremo ad affrontare nei dettagli le singole spese che normalmente il libero professionista deve sostenere.


Tipologia di spesa IVA Irap Irpef
Alberghi (fattura) Detrazione IVA se sussiste il requisito dell'inerenza Detrazione nella misura del 75% e questo 75% nella misura del 2% dei compensi Detrazione nella misura del 75% e questo 75% nella misura del 2% dei compensi
Assicurazione RCA veicolo Non si registra ai fini IVA deducibile 20% deducibile 20%
Assicurazione RC
rischi professionali
Non si registra ai fini IVA deducibile deducibile
Canone di locazione da azienda fattura con detrazione IVA deducibile deducibile
Canone di locazione da privato non si registra ai fini IVA deducibile deducibile
Condominio (ricevuta) non si registra ai fini IVA deducibile deducibile
Compensi a terzi (se inerenti) - fattura - detrazione IVA deducibile deducibile
Compensi a terzi (quietanza) occasionali non si registra ai fini IVA indeducibile deducibile
Telefono fisso detrazione IVA deducibile nella misura dell'80% deducibile nella misura dell'80%
Telefono cellulare consigliata la detrazione iVA al 50% deducibile nella misura dell'80% deducibile nella misura dell'80%